Che ruolo ha l'architetto nel progetto di un ambiente musicale?

Per rispondere a questa domanda cito l' Arch. Simona Villa che lavora da anni nel settore della realizzazione di ambienti musicali: “Come in ogni progetto di costruzione il ruolo dell'architetto è di partecipare a trovare il connubio tra ergonomia, estetica e funzionalità curando il significato dell'insieme”.

A seconda dell’entità del lavoro e delle necessità del cliente questa figura avrà infatti un ruolo di supervisione o di partecipazione al progetto; lavora all'interno della squadra di progettazione, solitamente composta da un consulente acustico, dal responsabile di cantiere e dai tecnici e progettisti coinvolti per realizzare gli impianti relativi (p.e. aria, elettrico, dati).
Nelle realizzazioni più piccole alcune figure vanno a coincidere o gli interventi di altre appaiono solo come interventi singoli e mirati.

Essendo le stanze ambito dell'architettura d'interni questo professionista può dare grande aiuto che si tratti di uno studio, di una sala d'ascolto, di una mbiente civile o commerciale e non solo. Aiuterà a rendere unica l'ambiente in considerazione.
Suonoevita collabora naturalmente con numerosi architetti.