Come si sommano i decibel?

E’ importante ricordarsi che i valori espressi in dB non si sommano algebricamente.
La somma di due livelli sonori (di qualsiasi tipo: pressione, intensità o potenza) di 60 dB non risulta mai in un livello di 120 dB. In realtà bisognerà controllare se i due suoni sono coerenti (identici e in fase) o non coerenti.
Solo nel primo caso la somma di pressione di due valori Lp uguali darà un livello di 6 dB superiore.
Nel caso i suoni siano incoerenti (come è di solito nel mondo reale) si dovrà eseguire una somma dei valori 'letti' come intensità.
Nel caso di suoni allo stesso livello ma incoerenti la loro somma darà quindi un incremento di 3 dB (da qui la scelta della legge Italiana del valore per il limite differenziale notturno).
Nel caso di suoni di livello diverso (Lp1 e Lp2) si può applicare la formula seguente:

Lptot = Lp1 + Lp2 = 10 log10(10^(Lp1/10)+10^(Lp2/10))

Nel caso di somma di valori di isolamento acustico di materiali diversi non vale nè la somma algebrica nè quella logaritmica appena spiegata.
Aggiungere un materiale che ha un potere fonoisolante Rw di 20 dB a un altro che ne ha 25 dB da risultati che è meglio valutare in laboratorio sul nuovo sistema composito e fare valutare a un professionista specializzato: sappiamo che esistono diversi fenomeni legati all’isolamento acustico, e sappiamo che anche il montaggio è un aspetto critico del tutto. Purtroppo pochi venditori di materiali fonoisolanti dichiarano questo fatto e c’è ancora molta confusione nel mercato nazionale. Si trovano ancora poche schede tecniche utili a una semplice valutazione diretta della questione.

Il mio consiglio è quindi di porre sempre molta attenzione in acustica, anche nei calcoli, persino se si sta facendo un operazione semplice come sembrerebbe una somma.