Cos’è il campo sonoro?

Il campo sonoro è costituito da tutti i suoni presenti in una zona definita dello spazio (in una stanza, all’aperto,…), viene diviso in una componente diretta e in una detta riverberante.
La parte diretta è composta dalle onde sonore, dai suoni, che provengono direttamente dalle sorgenti presenti nello spazio in considerazione. Siamo in grado di sentire il suono diretto quando vediamo la sorgente, altrimenti stiamo percependo un suono riflesso da ostacoli, facente parte della componente riverberante.
Essa è quella parte del campo sonoro dovuta dalla risposta dell'ambiente ai suoni presenti al suo interno: è costituito quindi dall’insieme di tutte le riflessioni sonore che si hanno quando il suono proveniente direttamente dalla sorgente colpisce degli oggetti.
E’ sempre presente negli ambienti chiusi e semi-chiusi della nostra quotidianità, dove la maggior parte delle superfici sono dure e quindi ben riflettenti al suono (p.e. stanze, saloni, corridoi, portici, tunnel…), ma può essere presente anche all’aperto dove si ha una pavimentazione dura (lastricata o asfaltata), in vicinanza di costruzioni.