Detrazioni fiscali del 50% per migliorie acustiche alla casa/ insonorizzazioni

Fino al 31 dicembre 2017 si ottiene uno sgravio fiscale del 50% per il progetto e le opere di insonorizzazione di casa e della propria attività, se si certifica il miglioramento. Per chi fa i lavori in proprio è possibile detrarre il costo dei materiali e della progettazione. Non solo i proprietari degli immobili possono chiedere la detrazione ma anche inquilini, comodatari, usufruttuari, e non solo. Questo fatto è molto utile alle attività che devono fare opere di isolamento acustico e ai privati che desiderano migliorare le prestazioni della propria abitazione.

Si ricorda che in Lombardia per qualsiasi opera di manutenzione e ristrutturazione è fatto obbligo certificare che si sono raggiunti gli standard acustici minimi di legge (i limiti del D.P.C.M. 5-12-97), anche nel resto d’Italia si deve comunque certificare il miglioramento acustico entro i limiti di legge se si vogliono detrarre i costi (vedi pagina 27 del pdf esplicativo):
Contenimento dell’inquinamento acustico: opere finalizzate al contenimento realizza te anche in assenza di opere edilizie propriamente dette
(Detraibile, purché sia certificato il raggiungimento degli standard di legge)

NB questo certificato può essere firmato solo da un tecnico competente in acustica ambientale riconosciuto da una regione Italiana, quindi non basta la dichiarazione dell'impresa, nè del professionista che firma la DIA se non sono sono tecnici autorizzati dalla Regione (la legge quadro 447/95 sull'inquinamento da rumore chiarische che la dichiarazione in merito alle bonifihce acustiche è uno dei compiti esclusivi dei tecnici competenti in acustica: chi certifica o autocertifica da sè rischia molto).
In molti casi per certificare ufficialmente e garantire che si sono raggiunti almeno gli standard di legge vigenti (ricordiamoli: R'w = 50 dB per pareti e solai, L'nw = 63 dB per il calpestio, D2m,nT,w = 40 dB per le facciate e i valori degli impianti LAeq e LASmax = 35 dB) si deve fare un collaudo fonometrico, questo può essere sottoscritto solo da un tecnico competente in acustica ambientale, ha un costo ma serve a dare massime garanzie al cliente e di fatto rivaluta effettivamente l'immobile (può essere usato poi in fase di vendita per certificare che si ha una casa realmente riqualificata).
Chi vendesse poi la casa dicendo che rispetta i limiti di legge e poi l'acquirente dimostrasse il contrario sarebbe sottoposto a una costosa causa per danni e svalutazione dell'immobile.

Il motivo del legislatore è dare garanzie a chi fa fare i lavori e a chi li ha eseguiti: se si vogliono veramente ottenere dei risultati e risparmiare su spese inutili, su errori inutili, in acustica è meglio essere seguiti da un tecnico esperto, si vedono ancora oggi troppe improvvisazioni e troppi inesperti che vendono le opere basandosi sulle sole schede tecniche dei materiali!

Il nostro consiglio è quindi di diffidare da chi vi dice che basta la fattura dell'impresa e che vi promette risultati senza voler studiare i dettagli della vostra situazione.

Chiamateci o scriveteci per una consulenza o un progetto, lavoriamo per le attività, per i privati, per le imprese e gli artigiani, per tutti i professionisti che devono affrontare e vogliono risolvere al meglio i problemi di rumore o di qualità acustica. Abbiamo una rete di artigiani di fiducia ma lavoriamo anche con nuove sinergie, aiutando direttamente le imprese e i professionisti, studiando capitolati, dettagli costruttivi, assistendo nell'acquisto dei materiali.

Servizi per imprese e professionisti dell'edilizia
Servizi per i privati cittadini
Ho molti preventivi per le opere di insonorizzazione ma non so chi scegliere