Dove posizionare un pianoforte in una stanza?

Un pianoforte a coda o a mezza coda non deve essere posto vicino alle pareti, altrimenti il pianista soffrirà molto per le prime forti riflessioni, percepibili su tutte le frequenze.
Il piano, oltre a toccare pressoché tutte le frequenze udibili, genera facilmente livelli sonori molto elevati: la stanza non dovrebbe quindi essere esageratamente piccola, almeno 12 metri quadrati per un pianoforte a muro e più di 20 per un pianoforte a coda.
Un trattamento acustico delle pareti e del soffitto che bilanci legno e fonoassorbenza in giusta misura aiuterà sia l’esecutore che gli ascoltatori. Il suono riverberato può infatti essere molto fastidioso se non è controllato.
Per isolare le vibrazioni e diminuire il loro impatto sulla struttura della casa in primis sarà opportuno creare una pedana antivibrante. Per aumentare l’isolamento bisognerà valutare ogni singola situazione nei dettagli.