Installazione artistica multicanale di Roberto Cuoghi.

Suonoevita ha curato la progettazione tecnica dell’installazione Šuillakku di Roberto Cuoghi al museo d’arte contemporanea del castello di Rivoli (TO) che è stata recentemente ridimensionata e re-installata presso l'Institute of Contemporary Art di Londra. Questa seconda installazione sarà aperta al pubblico fino al 23 Novembre 2008.

Installazione multicanale al castello di Rivoli.
Per l'installazione di Torino l'ing. Rizzi e i suoi collaboratori Romanò e Nastasi hanno studiato il trattamento acustico dei 5 ampi spazi interconnessi della Sala Polivalente (circa 900 mq in tutto). Hanno poi selezionato l’impianto multicanale e, con l’aiuto prezioso del PhD. Andrea Capra, scelto il sistema di gestione (50 canali di cui 32 indipendenti) basato su Ardour su piattaforma Mac, gestendone quindi il progetto di cablatura e l’attivazione. La fornitura dei materiali audio e il lavoro di cablaggio sono stati dati da Taxivision di Torino.
La stessa squadra ha poi curato gli aspetti tecnici del 'trasloco' dell'installazione a Londra, con assistenza diretta allo staff del museo.



Installazione Šuillakku di Roberto Cuoghi all'ICA di Londra

Senza entrare nei dettagli artistici possiamo anticipare che ogni sorgente sonora rappresenta più strumenti, animali e persone partecipanti a un antico rituale Assiro, creando realistiche sensazioni di partecipazione all’evento in diversi momenti spaziali e temporali di un percorso.
Il trattamento acustico è stato calibrato affinchè la grande stanza non modifichi l’opera artistica ma ne metta in risalto le intenzioni musicali e spaziali.
Il sistema elettroacustico prevedeva a Torino 40 sorgenti full range e 10 sub-woofer per meglio definire il contenuto a bassa frequenza di molti suoni percussivi naturali. A londra sono stati ridotti a 16 full-range e 4 sub per via dello spazio inferiore a disposizione.
Installazione Šuillakku di Roberto Cuoghi da Rivoli all'ICA di Londra