La coibentazione acustica di casa – nuovo servizio a distanza.

Suonoevita offre numerosi tipi di consulenza acustica. Il fatto di essere uno studio di ingegneria specializzato e indipendente assicura che non ci siano interessi commerciali dietro le nostre consulenze: non vogliamo vendere prodotti e opere, ma offriamo soluzioni e professionalità per risolvere la situazione del cliente. In questi anni di crisi arrivano richieste di una consulenza professionale rapida ed economica da parte di privati per migliorare la coibentazione acustica di casa propria e per proteggersi meglio dal rumore dei vicini o delle strade, suonoevita offre quindi un nuovo servizio di consulenza a distanza che ottimizza l'investimento economico del cliente.

Questo è il nuovo servizio base per avvalersi facilmente del tempo e dell'esperienza degli ingegneri dello studio risparmiando sui costi di trasferta e permette di ottimizzare piccoli budget evitando gran parte degli errori e le false promesse ancora diffuse nel mondo dell'insonorizzazione. Saprete da noi quanto deve costare l' intervento e avrete assistenza passo passo oltre a ricevere preventivi da aziende fidate, lo scopo di questo servizio è il risparmio poichè il costo della nostra consulenza è ben inferiore al costo degli errori e del tempo perso per cercare di evitarli all'inizio o di aggiustarli alla fine.
Suonoevita ha una esperienza tecnica e scientifica specifica, non è legata a doppio filo a produttori di materiali e quindi può dare pareri neutrali e obbiettivi puntando al risultato.

Cosa offriamo nel servizio a distanza.

Il servizio a distanza vuole sfidare la crisi economica che ha colpito i privati negli ultimi anni grazie alle tecnologie digitali e prevede che il cliente partecipi, riempiendo insieme a noi un form di intervista sul problema di disturbo sonoro e la tipologia edile della costruzione, mandando una piantina e delle fotografie della stanza su cui intervenire.
E' possibile usare skype per contattarci (il nostro nome è suonoevita.ingegneria), farci domande, ed eseguire l'intervista tecnica al telefono oppure online in diretta, skype è un servizio gratuito se fatto da computer a computer, per info leggete questo sito.

Lo staff di suonoevita conclude il servizio base con un documento scritto su misura utile per il miglioramento delle prestazioni acustiche della stanza e ottimizzare l'investimento del cliente.

In particolare il documento che riceverete vi spiegherà:

- i lavori preparatori prima dell’intervento di insonorizzazione;
- la descrizione dei lavori di insonorizzazione necessari (materiali da usare, ordine di posa e dettagli cui stare attenti nel lavoro, interventi sugli
impianti se necessari) con un capitolato tecnico- descrittivo dettagliato;
- ordine di priorità di intervento (quali lavori fare per primi e quali in un secondo tempo se il budget è ridotto o se si vogliono suddividere i lavori);
- indicazioni dei prodotti da usare e delle principali aziende produttrici;
- stima economica del costo delle opere, per le regioni coperte dalla nostra rete possiamo far pervenire preventivi da posatori di fiducia;
- supporto telefonico successivo al momento dell'acquisto dei prodotti e dell'inizio lavori.

Con questo documento si sarà in grado di eseguire i lavori da sé con attenzione, o di farseli quotare da artigiani locali sulla base di indicazioni dei nostri esperti del suono, studiate appositamente per il vostro caso e permettendovi di controllarne poi l'operato.

Offriamo poi tutti i servizi che prevedono di approfondire le indagini e che possono essere richiesti a supporto della fase di progettazione e di posa in opera, questi servizi di ingegneria interessano anche i professionisti e le imprese e seguono tutte le nuove tecniche acustiche:

- il sopralluogo sul posto di un nostro ingegnere acustico, la visita di avvio cantiere;
- i disegni dei particolari costruttivi delle opere descritte;
- le misure acustiche certificate prima delle opere che sono utili in fase di previsione e di studio matematico-fisico dei risultati (pre-collaudo e/o misure del clima acustico);
- il collaudo a fine lavori che certifichi il risultato raggiunto secondo norme ISO;
- perizie e consulenze tecniche di supporto nel caso di indagini ARPA o di cause legali;
- lo studio dei requisiti acustici passivi dell'edificio in fase di costruzione o ristrutturazione (secondo il DPCM 5/12/97 oggi ancora vigente);
- la classificazione acustica dell'intera abitazione secondo la norma UNI 11367;
- direzione lavori, verifiche della posa in opera sul cantiere.

Contattateci con le vostre domande, vi invieremo il form e un' offerta mirata alla vostre esigenza gratuitamente.

Commenti

rumore strada

Bisogna sostituire gli infissi o valutare la relaizzazione di una doppia finestra.
Prima conviene valutare con attenzione la situazione e capire se ci sono stati errori di posa in opera o problemi nelle precedenti ristrutturazioni.
Ci scriva una email in privato

Isolamento stanza da letto

Buonasera volevo porre una domanda. Abito in una bifamiliare in cui la stanza matrimoniale è collegata con il reparto notte dell'altra unità. L'isolamento acustico è costituito da 2 pannelli pressati + un intercapedine in aria di cui non ricordo lo spessore. Purtroppo si sentono le voci dei vicini, se questi alzano il volume delle stesse, e il rumore fastidioso del condizionatore durante la notte. Mi piacerebbe sapere se la cosa è risolvibile in genere con un pannello fono assorbente di adeguato spessore o se devo far fare magari delle prove acustiche e pensare ad un lavoro più oneroso. Grazie per la risposta

probabili errori di progetto e di posa

Bisogna sapere lo spessore e composizione delle pareti e il tipo di materiale 'pressato' che hanno posto nell'intercapedine.
Il suo problema può essere dovuto a un errore di selezione di materiali, così come a una posa in opera scarsa (p.e. scassi
per gli impianti, giunti rigidi, etc.).

Come minimo bisogna intervenire con una controplaccatura fonoisolante sul suo lato (ma sarebbe meglio se possibile partire
sul lato del vicino). Quì trova il nostro consiglio gratuito.
Si ricordi che del materiale fonoassorbente puro e semplice a vista farebbe veramente poco.

Possiamo aiutarla in due modi, sono due servizi a pagamento dal costo ben diverso:

- se vuole una indagine oggettiva e ortodossa possiamo effettuare le misure della situazione, in tal caso potrà riaversi
sul costruttore, ricevere un progetto dettagliato e mirato di risanamento e conoscere il dato di partenza per sapere
poi quanto ha migliorato in effetti alla fine dei lavori;

- con una consulenza più informale, senza misure dettagliate, ma basata sulla nostra esperienza decennale.
In tal caso possiamo individuare comunque delle soluzioni con un piccolo progetto e dare un ordine di priorità
di intervento. Possiamo operare a distanza o con un sopralluogo in cui lei potrà esporci meglio il suo problema.

Se interessato ci contatti via email o al telefono.

Isolamento acustico

Ai fini dell'isolamento acustico, è più efficiente il sistema cartongesso a cappotto con in mezzo materiale isolante oppure con il sistema intonaco + mattoni + materiale isolante + mattoni?

il fine dell'isolamento

Se si tratta di una bonifica solitamente è meglio il primo approccio,
bisogna fare molta attenzione alle condizioni al contorno e al tipo
di parete che si ha davanti perchè esistono molte versioni di placcaggio
diretto e indiretto con materiali più o meno performanti del cartongesso.
Suggerisco delle misure iniziali solo se si esige una indagine accurata e
delle garanzie ufficiali.

Se è una costruzione in fase di progetto preferirei la seconda filosofia e il calcolo
secondo EN 12354 di tutto il sistema stanza rispetto al resto degli elementi
dell'edificio.

Bisogna sempre pensare alla gestione del cantiere e della posa in opera
poichè vale quanto una corretta progettazione.

soluzione problema rumore

Salve, vorrei sapere quale materiale è più adatto a pareti di casa, che sono tramezzi,ho piazzato della lana di roccia, e del carton gesso, a tutta una parete senza alcun risultato.
Se potete consigliarmi una soluzione, che sia di una certa efficace, vi ringrazio in anticipo.

se non c'è stato il risultato

Il suo caso è la prova di come sia facile sbagliare nel campo dell'insonorizzazione.
L'errore può essere stato:

- nella posa in opera (hanno sbagliato a realizzare il sistema e/o non hanno curato i dettagli di posa);
- nella selezione dei prodotti (hanno sbagliato a leggere i dati tecnici e/o non hanno individuato il sistema giusto per casa sua);
- nella scelta di dove intervenire (non è detto che bastasse intervenire solo su una parete).

Per aiutarla dobbiamo conoscere i dettagli dell'appartamento e dei lavori che sono stati
fatti, ci contatti via email, via telefono o skype e troveremo le soluzioni al suo caso specifico.

Isolamento acustico della casa

Buongiorno avrei bisogno di un vs. commento in merito al mio problema.
Da anni sono purtroppo sottoposto ad uno stress continuo a causa di un bar posto dirimpetto alla mia abitazione, che infischiandosene altamente di qualsiasi richiamo anche da parte delle forze dell'ordine, usa la musica ad alto volume per intrattenere i clienti nei fine settimana fino a tarda notte.
La mia abitazione è trapassata come burro dalle basse frequenze emesse in modo potenziato dai subwoofer ed è diventato impossibile resistere a questo martella mento continuo udibile più all'interno che all'esterno.
La struttura dell'abitazione è composta da: cappotto esterno sp. cm. 8 in polistirene, parete in mattoni forati da 26 cm con intercapedine da 4 cm con pannelli in polistirolo, serramenti con triplo vetro antisfondamento e cassonetti isolati con lamierino in piombo.
Ho avuto qualche miglioramento dopo l'applicazione dei vetri , però nel tempo è aumentato il volume delle emissioni per cui ora sono punto e a capo.
Vorrei poter isolare almeno una stanza da letto, quindi vorrei delle indicazioni su come potermi difendere da questi rumori esterni.
Qiando le ns. autorità si renderanno conto che il singolo cittadino è sempre indifeso rispetto ai prepotenti e maleducati?

Vi ringrazio molto

cappotto e triplo vetro non bastano

Queste richieste mi lasciano sempre di stucco, in Italia vedo situazioni dove i locali pubblici sono castigati per dubbi sforamenti del limite, anche per cause non imputabili a loro, e altre dove l'amministrazione ignora completamente problemi come questo...
La trafila amministrativa prevede infatti che il comune chiami l'ARPA e che questa faccia dei controlli a sorpresa, da quì possono partire multe, limitazioni sull'orario e persino sulla licenza. Da quello che dice c'è spazio per impostare una causa legale contro il locale con una buona probabilità di vincerla, ma se non vuole aspettare e preferisce spendere i soldi per migliorare la situazione le consiglio di contattarci per ricevere la nostra esperienza.

Ricordo che il 'cappotto' di polistirolo è inutile ai fini dell'isolamento acustico (non ha massa ed è rigido, quindi di fatto non contribuisce all'isolamento acustico della facciata della casa) e che anche il triplo vetro (che stratigrafia è?) può essere poco utile se selezionato male, e se il tipo di telaio e il montaggio del serramento non sono stati realizzati correttamente.
Da quello che mi dice sarebbe meglio vedere l'edifico e i suoi dettagli prima di individuare le soluzioni e le tecnologie migliori.