Progettazione acustica nell’edilizia e nell’architettura.

La progettazione acustica eseguita dallo staff di suonoevita ha un approccio integrato con il progetto architettonico e tecnologico dell'edificio e dei singoli ambienti.
Essendo l’acustica una materia a impatto orizzontale sul progetto, devono essere prese decisioni integrate con tutte le figure professionali al lavoro. Si prendono infatti in considerazione gli aspetti impiantistici e strutturali fin nei dettagli, la scelta dei materiali e le soluzioni logistiche, si da supporto dalle prime decisioni sul layout alla scelta delle finiture.

Con l’applicazione delle recenti leggi sull’inquinamento acustico e sui requisiti acustici degli edifici l’ingegneria acustica è entrata in stretto contatto con l’edilizia civile e industriale, ma anche con la progettazione meccanica e con lo studio degli impianti più rumorosi (p.e. condizionamento, audio, idraulico, domotica, etc.). I moderni trend tecnici puntano a migliorare il comfort degli spazi privati e pubblici e a curare l’eco-sostenibilità dei progetti, si richiede sempre più spesso l’interazione di più specialisti.

L’approccio migliore per affrontare nuovi interventi o delle ristrutturazioni significative deve seguire anche lo sviluppo verticale del progetto e della sua esecuzione (come recepito dalla recente UNI 11387 sulla classificazione acustica degli edifici): si parte dalle verifiche preliminari sul sito (misure e analisi del clima acustico) al supporto in fase di progetto fin dalla scelta delle stratigrafie (progettazione dei requisiti acustici passivi degli edifici secondo serie EN 12354 e altri protocolli tecnici), dall’assistenza alla d.l. al collaudo in opera a lavori ultimati (ISO 140, ISO 16032 e ISO 3382).

La progettazione acustica oggi è sempre meno relegata ai suoi ambiti tradizionali (teatri, cinema, studi di registrazione) ma offre questo bagaglio culturali negli altri spazi di vita quotidiana come musei, abitazioni, uffici, open space, scuole, ospedali…

L’isolamento acustico è diventato un elemento importante per garantire una migliore qualità della vita e la privacy delle persone a casa e sul lavoro, la nuova norma UNI sulla classificazione acustica che verrà presto tradotta in legge richiederà che ogni nuova abitazione abbia un certificato delle sue capacità di isolamento acustico. Nel caso di attività rumorose (bar, impianti, attività artigianali o industriali) la legge Italiana richiede uno studio di impatto acustico specifico.
La progettazione di una buona insonorizzazione richiede una elevata specializzazione che permetta di scegliere i materiali, i sistemi di posa e che segua la posa stessa. Esistono tecniche di progetto che partono da rilievi fonometrici, tecniche computazionali basate su normative internazionali e su studi scientifici, ma non bisogna dimenticare le tecniche empiriche provenienti dall’esperienza pratica.

Il trattamento acustico degli interni e degli spazi semi-aperti permette di avere spazi più confortevoli e rilassanti (il riverbero esagerato affatica le orecchie e rende spiacevole la permanenza in molti ambienti, si prendano ad esempio certi ristoranti rumorosi o spazi minimal-chic pieni di rimbombi).
La progettazione della correzione acustica è strettamente legata all’architettura d’interni e all’estetica ma prevede calcoli e simulazioni, così come una buona dose di esperienza pratica nella scelta dei materiali e del loro posizionamento (si noti come i soli controsoffitti acustici spesso non bastano).

Lo staff di suonoevita offre numerosi servizi di consulenza e di progettazione acustica a tutte le parti interessate all'argomento, forte di una specializzazione sul controllo degli spazi rumorosi e per la musica e da studi avanzati sulla misura del suono. Contattateci per esporci la vostra situazione.

Approfondimenti:

- I nostri servizi professionali.
- Agevolazioni agli iscritti all'unione confcommercio di Milano Monza e Brianza.
- Articoli sull'isolamento acustico.
- Articoli sul trattamento acustico interno.
- Alcune nostre referenze.