Risorse

Quando riprendo più voci o strumenti in simultanea ho problemi a fare bene i suoni.

I rientri, si sa, sono fonte di distorsione del segnale, quando si somma il suono diretto ad una o più sue copie leggermente ritardate nel tempo, come quando si hanno più microfoni

Perché sono utili i serramenti insonorizzanti?

In un’ Italia presa d’assedio dall’inquinamento acustico, i serramenti di nuova generazione, progettati per l'isolamento termo-acustico, possono fare la differenza per migliorare la qualità della vita

Che materiali si usano nella correzione acustica?

Oggi esistono numerosi materiali con una grande variabilità di prezzo e qualità estetica.

Cosa sono i pannelli fonodiffondenti?

Essi sono definiti anche ‘pannelli diffusori’, si preferisce qui la denominazione ‘diffondenti’ in assonanza con il termine molto usato fonoassorbenti, e anche perché oggigiorno esistono dei

Cosa significa (e cosa non significa) insonorizzare?

Insonorizzare vuol dire 'fermare il suono': isolare, impedire che fuoriesca da una stanza (i fisici dicono da una 'cavità': p.e. un vano motore nel caso delle macchine), o viceversa impedire che entri nella stanza stessa.
Per insonorizzare (cioè realizzare una insonorizzazione) si pongono più materiali specifici, detti fonoisolanti o fonoimpedenti,

Che differenza c’è fra musica e rumore?

Pensando alla sperimentazione della musica moderna la differenza è sempre più labile e soggettiva. Si ricordi che la musica nasce dall’ascolto della realtà e se gli strumenti ‘tradizionali’ imitavano la natura sfruttandone i fenomeni fisici, nell’ultimo secolo si è andati oltre, sotto l’influenza dei rumori dell’industrializzazione e le possibilità infinite date dall’elettroacustica e dall’elettronica.

I vicini di sopra/di sotto mi disturbano, cosa dovrei fare per insonorizzare?

Prima di decidere il tipo di intervento bisognerà sicuramente interessarsi sulla portata dei solai della costruzione, cioè informarsi su che peso possono sopportare al metro quadrat

Come si quantifica il fonoassorbimento?

Per quantificare la capacità di assorbire le riflessioni sonore di un materiale si usano i coefficienti di assorbimento. Dimensionalmente sono numeri puri ma vengono quantificati in Sabine, in onore di Mr. W.C. Sabine, il fondatore dell’acustica architettonica moderna

Il rumore provoca danni alla salute?

Sì. Oltre agli ovvi danni all'apparato uditivo legati all'esposizione a livelli sonori ('volumi') elevati e prolungati, esistono una serie di problemi dovuti al disturbo del sonno, già con un rumore di fondo di 40 dB (valore purtroppo superato all'interno di troppe case italiane, persino la sera e a finestre chiuse).

Dove si applica l’acustica per migliorare la vita di tutti i giorni?

Proteggere l'udito e rispettarne le capacità nel quotidiano è diventato via via più importante negli ultimi decenni.
A livello industriale la scienza acustica viene usata per sviluppare e perfezionare diversi tipi di prodotto, uno dei più ifamosi è quello della produzione di automobili (p.e. silenziatori, insonorizzazione, miglioramento impianto audio). Nella costruzione delle strade ad alto traffico o delle ferrovie la si usa da tempo per ridurre il rumore del traffico. La protezione dei lavoratori è perseguita da più di un decennio. Ma è nel mondo delle costruzioni civili e dell’arredo d’interni invece che sta iniziando solo ora a dare il suo aiuto in Italia.