Teoria

Come percepiamo le riflessioni sonore?

Le riflessioni vengono percepite in maniera diversa a seconda della loro intensità rispetto al suono diretto (il suono che le ha originate) e del loro ritardo (esprimibile in millesimi di secondo o, tramite una semplice conversione, in metri). Per dare modifiche degne di nota esse devono avere un’intensità non inferiore di 25 dB rispetto al suono iniziale, cioè avere un valore pari ad almeno il suo 5,5%.

Che differenza c’è fra musica e rumore?

Pensando alla sperimentazione della musica moderna la differenza è sempre più labile e soggettiva. Si ricordi che la musica nasce dall’ascolto della realtà e se gli strumenti ‘tradizionali’ imitavano la natura sfruttandone i fenomeni fisici, nell’ultimo secolo si è andati oltre, sotto l’influenza dei rumori dell’industrializzazione e le possibilità infinite date dall’elettroacustica e dall’elettronica.

Cos'è il potere fonoisolante?

Il potere fonoisolante R definisce la capacità di isolamento acustico di un divisorio. Si definisce e misura in deciBel, il valore più utile dal punto di vista pratico è in realtà quello misurato in opera, cioè sul posto a lavoro finito ed è definito R’w

Cos’è un’ottava?

Un ottava è una banda (un 'gruppo' continuo di frequenze attigue) compresa tra un numero di frequenza e il suo doppio

Che cos’è la frequenza?

In acustica frequenza è il numero che definisce quante volte al secondo oscilla un onda sonora, si misura infatti in cicli al secondo, detti più comunemente Hertz (Hz) in onore del noto fisico tedesco Heinrich Hertz che scoprì le onde elettromagnetiche

Quando percepiamo il campo riverberante?

Siamo talmente abituati a percepirlo e poco inclini a sfruttarne l'informazione che porta da non accorgerci della sua esistenza.

Cos’è il campo sonoro?

Il campo sonoro è costituito da tutti i suoni presenti in una zona definita dello spazio (in una stanza, all’aperto,…), viene diviso in una componente diretta e in una detta riverberante.

A che frequenza corrispondono le note musicali?

Si riporta una tabella che dice a che frequenza corrisponde il suono fondamentale di ogni nota musicale occidentale.
Per semplicità si è riportata solo la prima ottava del pianoforte (quella più a sinistra) e si è considerato il sistema temperato usato oggigiorno

Che cos'è la scala A?

E’ stata introdotta per correggere i deciBel ‘puri’ (i valori che sono misurati direttamente dagli strumenti di misura convertendo i valori di pressione sonora), per riportarli a una scala vicina al nostro modo di percepire l’ intensità del suono nelle varie frequenze e avere dei valori che abbiano lo stesso valore proprio come glieli daremmo noi stessi.

Cosa sono le curve isofoniche?

Sono le curve che descrivono in che modo i suoni vengono percepiti avere lo stesso ‘volume’ sonoro al cambiare della loro frequenza (o altezza) e intensità.

Curve isofoniche

Condividi contenuti