Ascolto

Conosci il tuo studio e la stanza dove ascolti la musica: ascolta i modi di risonanza.

Oggi ti proponiamo un’esperienza che ti aiuterà a percepire concretamente la ‘simbiosi’ che c’è fra il tuo sistema di ascolto (i tuoi monitor, le tue costosissime casse per l’audiofilia, i

Giochiamo con dei test di ascolto per capire come funziona l'udito.

Sesto test! Vi proponiamo dei semplici test di ascolto per farvi capire come funziona il nostro udito e soprattutto come, quanto fun

L’acustica a servizio dell’ascolto audio di alta qualità

La ricerca del miglior sistema possibile per la fruizione di materiale musicale si compone di continui accorgimenti, modifiche, cambiamenti volti ad eliminare le piccole e grandi imperfezioni che il s

Come capire se il proprio punto d’ascolto ha dei problemi a bassa frequenza?

Forniamo un semplice mp3 lungo 60 secondi, contenente un suono semplice di ampiezza uniforme che cambia la propria frequenza

Ascoltiamo le curve isofoniche

Il tono che dovreste aver sentito con maggiore “volume” nel secondo test che abbiamo proposto è il quinto.
Questo tono è infatti a 3000 Hz, area a cui siamo maggiormente sensibili.

Migliora il tuo punto di ascolto

La correzione dei difetti acustici del punto di ascolto (sweet spot) è un aspetto cruciale negli ambienti dedicati alla musica (control room, sale di ascolto per audiofili, sale di mixaggio e mastering). Un punto di ascolto non curato rende vani gran parte degli investimenti fatti per dotare il proprio ambiente di ascolti di elevata qualità:

Si può allenare l’udito?

Sì, l’udito ha molte potenzialità che oggigiorno non sono utilizzate, o riconosciute, viviamo in una realtà dominata dalla visione e le tecnologie audio ed elettroacustiche si stanno attrezzando solo oggi per permetterci delle esperienze più consone alle nostre capacità.
Ci sono tante strade per migliorare, così come sono numerose le dimensioni che si possono distinguere ascoltando i suoni:

Perché dovrei analizzare professionalmente il mio sistema d’ascolto?

Per essere più consapevole di cosa succede nella propria stanza, come essa influenza l' ascolto e sapere come si può migliorarla.
Nel punto in cui solitamente ascoltiamo le tracce audio, la musica o le colonne sonore dei film in realtà non ascoltiamo solo il segnale registrato, ma anche la somma di tutte le riflessioni che arrivano dagli oggetti e dalle pareti della stanza. Di fatto ci poniamo all’ultimo anello di un sistema composto principalmente dalle casse elettroacustiche e dalla stanza.

Condividi contenuti