Una petizione per la musica dal vivo

L'arch. Boeri ha lanciato in rete una bella petizione a difesa della musica dal vivo.
Lo staff di Suonoevita difende la cultura della musica dal vivo fin dall'inizio perchè gran parte del team ha suonato o suonato anni dal vivo.

A questo link si può firmare la petizione.

Il ministro Bray è interessato all'argomento e si spera che la questione prenda peso.

Bello il recente regolamento detto Live Act in Inghilterra, hanno detto che è autorizzabile tutto fino alle ore 23.00.
In Italia bisognerebbe coinvolgere il Ministero dell'Ambiente, mettere mano alle leggi sull'inquinamento acustico e al concetto di normale tollerabilità del rumore ma per iniziare non sarebbe difficile fare delle concessioni entro le 22.00

Speriamo che si colga l'occasione per dare lavoro ai musicisti e ai fonici. Anzi, prendendo spunto dagli inglesi si promuova la realizzazione di locali, palazzetti, piazze, pensate apposta per la musica (quindi insonorizzati e con un buona acustica interna), così si darebbe molto lavoro anche ad altri settori oggi in crisi economica.