Musicista

I locali pubblici per la musica.

I locali per la musica dal vivo ,e più in generale per la musica amplificata, rientrano a pieno titolo negli ambienti acusticamente sensibili. Data la loro particolarità e utilizzo hanno applicazioni che spesso vanno al di fuori dell’edilizia ordinaria proprio perché hanno maggiori esigenze, più restrittive.

Cosa intendete per capitolato tecnico descrittivo?

E' un documento che produciamo in tutte le nostre consulenze relative alla realizzazione di un isolamento (insonorizzazione) e di una correzione acustica, viene scritto dopo aver studiato nei dettagli ogni situazione. Le informazioni sono raccolte sul posto con un sopralluogo di un nostro esperto in acustica, con o senza misure fonometriche a seconda della situazione, contro la crisi economica degli ultimi anni esiste un

Dove posizionare un pianoforte in una stanza?

Un pianoforte a coda o a mezza coda non deve essere posto vicino alle pareti, altrimenti il pianista soffrirà molto per le prime forti riflessioni, percepibili su tutte le frequenze.

Qualche esempio di controllo del riverbero.

Uno degli aspetti principali della correzione acustica è la modifica del tempo di riverbero (solitamente misurato con i parametri T20 o T30) per portarlo a valori consoni al suo utilizzo (cinema, sala riunioni, sala d’ascolto, studio, aula, reception, ufficio,…), tenendo in considerazione il suo volume geometrico (p.e. una sala ripresa musicali di 50 metri cubi è ben diversa da una di 250 m3, possono avere anche applicazioni differenti o multipli, idem per una sala riunioni, una hall, etc.).

Ho la sala prove in garage, come posso insonorizzare la serranda?

L'insonorizzazione di un garage spesso non è così semplice quanto possa sembrare.
La scelta più immediata è quella di applicare un materiale fonoisolante alla serranda (p.e. gomma piombo, o gomma ad alta densità), ma questo intervento ne fa aumentare il peso rendendo difficile o persino pericolosa l'apertura, per un miglioramento in isolamento di pochi deciBel.

Come percepiamo la riduzione e l’aumento del livello sonoro?

Premetto che la percezione del suono cambia molto da soggetto a soggetto, anche durante la vita di una singola persona, e varia a seconda della frequenza, come gran parte dei concetti di pscicoacustica questo discorso va fatto riferendosi a una risposta media su un campione di numerose persone. Tuttii libri di testoci dicono che riusciamo a notare una minima differenza di ‘volume’ solo aumentando o diminuendo il livello sonoro di 3 deciBel, siamo certi di una differenza quando lo scarto è di 5 dB, il raddoppio invece è percepito con una variazione di 10 dB.

A che distanza devo tenere i monitors (le casse frontali) dalle pareti?

Come già detto parlando del loro posizionamento, i monitors audio e la maggioranza delle casse acustiche (si legga il manuale per avere conferma) vanno tenuti b

Utilizzo delle risorse

Nella sezione risorse si risponde alle domande più comuni sul mondo dell' acustica e delle sue applicazioni pratiche nella vita quotidiana di tutte le persone (p.e.

Vorrei dipingere il piramidale/bugnato che ho nella mia stanza, per un fatto estetico.

E’ una operazione che tendo a sconsigliare: tutti questi materiali (poliuretano e melammina in primis) difficilmente mantengono in maniera soddisfacente tinte all’acqua e richiedono prodotti più

Che materiali si usano nella correzione acustica?

Oggi esistono numerosi materiali con una grande variabilità di prezzo e qualità estetica.

Condividi contenuti